SCHEDA DEL LIBRO

 
SWING, BOP & FREE. Il Jazz degli anni '60
€ 55,00
304 pagine

Varia
ISBN: 9788881542741


Compra questo libro su IBS

SWING, BOP & FREE. Il Jazz degli anni '60

Dal 1962 al 1974, Roberto Polillo ha fotografato per la rivista Musica Jazz, per molti anni diretta dal padre Arrigo Polillo, il noto critico e storico del jazz, oltre un centinaio di concerti di jazz, prevalentemente (ma non solo) in Italia. Questo libro presenta una selezione dei migliori ritratti dei protagonisti della scena del jazz di quell’epoca, commentati con brani tratti dagli scritti di Arrigo Polillo e di altri autori, o da interviste concesse dagli stessi musicisti.
Anche per il jazz gli anni ’60 sono stati ricchi di cambiamenti. John Coltrane, Ornette Coleman, Miles Davis, Archie Shepp, Cecil Taylor sono solo alcuni dei grandi protagonisti che in quel decennio hanno cambiato la storia di questa musica. Gli slogan della rivolta nera si univano a quelli più propriamente musicali, che – con il free jazz – reclamavano una nuova libertà anche nel modo di fare musica.
Ma, negli anni ’60, sulla scena musicale non c’erano soltanto i rivoluzionari: i grandi musicisti delle generazioni precedenti – da Duke Ellington a Louis Armstrong – erano ancora ben presenti e attivi. Ed è per questa compresenza di stili e tradizioni musicali diversi che quella è stata una delle stagioni più entusiasmanti della storia del jazz. Il libro presenta, in circa 180 fotografie in bianco e nero, i ritratti di oltre 120 musicisti fra i più rappresentativi. Dalle immagini e dai testi emerge il carattere dei personaggi e della loro musica e lo spirito di quel tempo.
Il contesto storico di quegli anni è ricordato nella prefazione di Francesco Martinelli, e in un ampio saggio finale di Arrigo Polillo (tratto da Jazz, il suo libro più importante), che colloca la nascita del free jazz sullo sfondo della rivolta nera e dei fermenti sociali degli anni ’60.