W. F. Harvey

Harvey W. F.

W[illiam] F[ryer] Harvey (1885-1937) nato a Leeds, Yorkshire, studiò medicina a Oxford, ma quando le precarie condizioni di salute lo costrinsero ad abbandonare l’università, si dedicò all’insegnamento per gli adulti presso il Fircroft College di Birmingham e cominciò a scrivere storie horror e di fantasmi. Nel 1910 esordì con la raccolta Midnight House and Other Tales, che comprende uno dei suoi più celebri racconti, August Heat (Calura d’agosto). Dallo scoppio della Prima guerra mondiale fino al 1916 servì nella Friends Ambulance Unit, un corpo volontario di soccorso, poi decise di completare il corso di laurea in medicina e venne arruolato nella Royal Navy come chirurgo. Durante un intervento eseguito in condizioni disperate subì un’intossicazione da gas che gli danneggiò gravemente i polmoni. Al termine del conflitto, riprese a lavorare al Fircroft College, ma pochi anni dopo il fisico minato lo indusse a lasciare. Tuttavia, non interruppe mai l’attività letteraria: nel 1919 aveva pubblicato su una rivista il racconto The Beast with Five Fingers (La bestia dalle cinque dita), considerato dalla critica «un piccolo capolavoro», che darà il titolo alla raccolta The Beast with Five Fingers and Other Tales (1928). A questa seguirono una terza raccolta (1933, Moods and Tenses), il mystery The Mysterious Mr Badman (1934, Il libro che uccide - I bassotti n. 198) e l’autobiografico We Were Seven (1936).


IL LIBRO CHE UCCIDEW. F. Harvey

IL LIBRO CHE UCCIDE


DAL 28 FEBBRAIO IN LIBRERIA. Mr Athelstan Digby, gentiluomo vecchio stampo, non è certo il tipo che si fa pregare per dare una mano. Così quando un amico libraio gli chiede di sostituirlo per un giorno nel negozio in cambio di ospitalità per la notte, accetta di buon grado. Oltretutto questo gli permetterà di accompagnare il nipote Jim, giovane medico, nella cittadina della campagna inglese dove si trova il suo nuovo posto di lavoro. Mentre Mr Digby presidia la...